Efficienza energetica, quale potenziale in Europa?

 

europa ed efficienza energetica bm impianti free energy

Da Bruxelles arriva il report che offre una panoramica degli strumenti offerti dall’Ue per sostenere pratiche di efficienza energetica e i benefici ottenibili dall’attuazione di piani orientati alla transizione verso una green economy, iniziando dall’illuminazione alla riqualificazione impiantistica, considerando il rispetto di standard minimi delle performance energetiche promuovendo interventi riqualificativi e manutentivi.

Il report specifica in linea generale come il primo passo, e quello più importante, per una transizione energetica, sia quello di riconoscere l’efficienza energetica come l’obiettivo principe, individuando mercati, beni e servizi su cui investire. Bisogna, inoltre, tenere sempre a mente che l’efficienza energetica richiede un approccio integrato, che abbracci una serie svariata di settori e che sappia comprendere aspetti normativi, giuridici ed economici.

La finanza pubblica è sempre più impegnata nel settore dell’efficienza energetica. La Banca Europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo, la Banca Europea per gli Investimenti (EIB), la Banca Mondiale e la Banca della Ricostruzione tedesca (KfW) sono tra gli istituti più attivi in tal senso e stanno proponendo sempre più strumenti finanziari accessibili per programmi di efficienza energetica su larga scala.

In questo contesto si colloca anche la realtà BM Impianti che già da diversi anni è attiva in ambito di “free energy resource” e realizza gratuitamente analisi energetiche, studi di fattibilità, sopralluoghi e preventivi. Settore di particolare rilevanza, sul quale abbiamo investito energie e passione dell’ultimo anno è indubbiamente la tecnologia Led che abbinata al sistema di noleggio operativo apporta il vantaggio del risparmio energetico a COSTO ZERO.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.